ICSI - INIEZIONE INTRA-CITOPLASMATICA DELLO SPERMATOZOO

Il trattamento ICSI è un metodo di micromanipolazione che consiste nella selezione dello spermatozoo idoneo (spermatozoo di qualità con buona motilità e morfologia). Lo spermatozoo viene ingrandito sotto il microscopio e tramite una micropipetta di vetro viene immobilizzato, prelevato e iniettato nel citoplasma di un ovocita maturo.

Lo spermatozoo viene ingrandito sotto il microscopio e tramite una micropipetta di vetro viene immobilizzato, prelevato e iniettato nel citoplasma di un ovocita maturo.

L’utilizzo del metodo ICSI è in alcuni casi inevitabile. Soprattutto in caso di una bassa concentrazione degli spermatozoi oppure in caso di una insufficiente morfologia e motilità degli spermatozoi del partner.

INDICAZIONI PER LA ICSI

  • nello spermiogramma del partner non risulta una normospermia
  • numero basso degli ovociti prelevati nella donna (5 e meno)
  • nessuna fertilizzazione durante il tentativo precedente
  • sviluppo sfavorevole degli embrioni nei tentativi precedenti
  • ripetuti aborti durante i tentativi precedenti
  • età della donna sopra i 35 anni. 

METODO ICSI IN PRATICA